Emergenza Filippine – Le Scuole Romano Bruni e AVSI

 

 

Colpiti dalla devastazione abbattutasi sulle Filippine a seguito del tifone Hayan, vogliamo condividere la campagna di raccolta fondi promossa da AVSI:

“La campagna è già partita su Twitter e FacebookAVSI è presente nelle Filippine, nella zona di Catabanga, con progetti di Sostegno a distanza per la salute e l’educazione dei bambini filippini.

Il tifone è arrivato prima del tempo – racconta Suor Margherita, raggiunta al telefono da AVSI e che opera da più di vent’anni nella zona di Calabanga – Doveva abbattersi sulle coste della provincia di Summar alle 9 del mattino ed è arrivato alle quattro. A quel punto non si è saputo più nulla: le comunicazioni sono state interrotte fino a lunedì e 41 province sono rimaste totalmente isolate, raggiungibili solo con mezzi della protezione civile”

La tempesta, che si è abbattuta in particolare sulle isole di Leyte e Samar, secondo le prime stime, ha causato la morte di 10mila persone e sono già centinaia di migliaia gli sfollati, gran parte dei quali fuggiti in Vietnam. Le famiglie coinvolte sono quasi 950mila, pari a oltre 4 milioni di persone, e secondo l’Unicef più del 40% sono bambini e ragazzi sotto i 18 anni di età.

Chi si trova nel luogo colpito fa fatica a procurarsi acqua e cibo. L’odore nelle strade è insopportabile e il blackout delle comunicazioni complica la ricerca degli scomparsi, nonostante un servizio organizzato sui social network dal governo filippino.

E’ il caso di una intera famiglia di pescatori, residenti in una zona colpita dal tifone e di cui si sono perse le tracce. Erano stati evacuati giovedì scorso e solo il fratello, un uomo di cinquant’anni, e la mamma erano rimasti a casa. “Se devo morire, voglio morire a casa mia”, aveva ribadito convinta. Il suo ultimo messaggio: “Non abbiamo più una casa, il mare ha portato via tutto, vado a scuola dove ci sono le persone evacuate”.

“E’ necessario che gli aiuti partano il prima possibile – ha spiegato Giampaolo Silvestri, Segretario Generale di Fondazione AVSI – Abbiamo già attivato i nostri contatti nelle Filippine e, nel giro di poche ore saremo in grado di far partire una raccolta fondi per sostenere le vittime del tifone Haiyan”.”

Clicca per donare